Fotografia di moda: espressione di stile

Fotografia di moda: espressione di stile. Il mondo della moda ha sempre affascinato tutti i fotografi. Rappresenta stile, fascino, eleganza ed è espressione di tendenza. E’ un genere fotografico che ha la finalità di vendere un prodotto dove i “protagonisti” sono di vario genere, che possono essere un capo di abbigliamento, un profumo, un automobile e molto altro. La fotografia di moda è il connubio tra creatività, tecnica fotografica (annessa alla conoscenza delle attrezzature adeguate e all’uso di photoshop utile per la post-produzione) e passione, che evidenzia il senso estetico del prodotto fotografato.

Fotografia di moda: espressione di stile
Fotografia di HenK Veldhuizen.

A chi è destinata la fotografia di moda?

E’ un genere fotografico ambito sia dai professionisti che dai fotoamatori. Per chi vuole fare di questo genere fotografico una professione, è da precisare che esistono diverse sottocategorie di fotografia di moda come la campagna pubblicitaria, che esprime nel modo più diretto possibile il prodotto. Segue la fotografia editoriale di moda, che consiste nel produrre fotografie per riviste, magazine, con lo scopo di descrivere il prodotto attraverso una breve storia. Altro genere è lo Still Life. Ma la rivista di moda è quella più ambita da tutti i fotografi professionisti. In ogni caso, se lo scopo della fotografia fashion è sia professionale che amatoriale, non bisogna mai dimenticare che lo sguardo dell’osservatore non deve concentrarsi solo sulla bellezza della donna ma deve ricadere prevalentemente sugli oggetti di scena che ella sta indossando perchè il fine è quello di vendere il prodotto. Un genere fotografico nel quale il “regista” della scena deve essere abile a ricreare la perfetta armonia tra la fascia di mercato a cui è rivolto il prodotto e la presenza avvenente della donna attraverso l’uso del ritratto fotografico (diviso in primissimo piano, primo piano e figura intera). La bellezza della donna è da definirsi come “essere dolce ed elegante” con la quale si esprime l’essenza dell’oggetto da pubblicizzare. 

Fotografia di moda: espressione di stile
Fotografia di Filippo Passarello.

Fotografia di moda: espressione di stile. Che cosa richiede la fotografia di moda?

La fotografia fashion richiede autorevolezza e molta professionalità, caratteristiche che si ritrovano anche nel genere “glamour” ma totalmente diverso ( dove è il linguaggio del corpo a comunicare, esprimendo l’essenza della donna con una sensualità provocatoria in una sensibilità estetica, senza cadere nel volgare). Infatti molti fotografi, prima di dedicarsi alla fotografia di moda, si dedicano al glamour per fare pratica ed imparare ad approcciarsi con la modella. Il fotografo deve trasmettere sicurezza e fiducia ai propri soggetti, coinvolgendoli nei suoi scatti e metterli a proprio agio. Mostrare segni di ansia e stress, possono rovinare irrimediabilmente le composizioni, trasmettendo negatività ai modelli.

Ma come si organizza uno shooting fotografico di moda? Di seguito trovate qualche piccolo suggerimento.

  1. Ogni servizio deve essere organizzato con cura e se necessita, prepararlo anche qualche settimana prima. Deve essere tutto perfetto, a cominciare da una precisa pianificazione delle cose che serve procurarsi. 
  2. Occorre chiamare un parrucchiere ed un truccatore perchè principalmente la fotografia di moda si basa sulla bellezza del modello e sui vestiti pertanto bisogna accertarsi che il look, i vestiti da fotografare e il make up siano all’altezza della situazione e del set dare realizzare.
  3. La location idonea è uno studio fotografico attrezzato in modo da avere con sè tutte le attrezzature necessarie, con la possibilità di controllare e misurare la luce, evitando zone d’ombra indesiderate. Inoltre può capitare, di avere bisogno di un’altra sorgente di luce in condizioni di scarsa illuminazione, evitando di fotografare col flash tenendolo puntato sul viso del modello/a. Invece, se si decide di scattare all’esterno, occorre individuare la location, tenendo in mente di trovare la giusta ambientazione in funzione del tema dello shooting. Ad esempio, se il look della modella è provocante, la location idonea potrebbe essere il contesto urbano. Oppure, se il look è primaverile o estivo, la scelta migliore è quella di fotografare in un campo di grano, un campo fiorito, in riva al mare.
  4. Sono vari gli accessori da includere nella composizione fotografica tra cui uno in particolare: lo specchio. Un accessorio utile per prendere la giusta esposizione (senza riprendere voi stessi e le luci, che possono riflettersi) con il quale si può ritrarre il modello/a di fronte, di lato e di schiena. Un aiuto in più per sperimentare diverse pose.
  5. Cambiare inquadratura per dare un tocco diverso all’immagine.
  6. Si può decidere di fotografare da soli ma la presenza di un assistente, è sempre un vantaggio per variare le impostazioni delle luci, cambiare il set.
  7. Se siete alle prima esperienza, si può cercare un’aspirante modella con delle caratteristiche congrue alla situazione e trarre spunto anche sfogliando riviste.

Fotografia di moda: espressione di stile. Un genere fotografico che affina le proprie conoscenze fotografiche, dettata da stile, bellezza e creatività.

L’immagine di copertina è stata scattata Claudio Carpinato.

 

Fotografia di moda: espressione di stile
Fotografia di Heinric Habor.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Optionally add an image (JPEG only)

Language»
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial