Fotografia: le scie luminose del Light Trails

Fotografia: le scie luminose del Light Trails sono un altro effetto fotografico che si può realizzare scattando con tempi di esposizione lunghi. E’ un effetto che si applica nella foto notturna sfruttando le scie luminose dei fari delle automobili, dando all’immagine una certa dinamicità. In questo modo, i fari che al buio illuminano la notte, con il loro movimento creano una traccia luminosa, dando origine ad un vero e proprio sentiero. Realizzare il “Light Trails”, non è difficile in quanto lo scenario sul quale applicare questo effetto è un paesaggio notturno, che può essere una strada di montagna o un paesaggio urbano, ovviamente avendo come soggetto i fari delle auto in movimento. Una foto suggestiva può essere come quella scelta dell’immagine di copertina scattata dal fotografo Stefano Lazzeretti che nella foto, oltre ad evidenziare “le scie luminose dei fari delle auto”, ha utilizzato come sfondo le stelle nella via lattea.

Fotografia: le scie luminose del Light Trails
Fotografia scattata da Lazzeretti Stefano

Tuttavia, è opinabile la scelta di ricreare il Light Trails, sfruttando gli effetti della luce naturale del tramonto, dando alla fotografia un tocco suggestivo. Ma cosa occorre per realizzare il Light Trails? Trattandosi di tempi scatto lunghi, ovvero da 1 s a salire, per evitare che nella foto risulti il micro mosso, occorre prima di tutto avere con sè, un monopiede o un treppiede. Un valido aiuto per questo genere di fotografia, risulta essere il pulsante a scatto remoto (che consente di evitare la presenza di vibrazioni  sulla fotocamera al momento dello scatto), in alternativa alla funzione autoscatto. L’uso di un paraluce consente di bloccare la luce naturale. Ma quali sono le modalità di scatto? Per evitare che nell’immagine possa esservi del rumore, occorre impostare gli ISO con valori compresi tra 100 e 200. Successivamente, bisogna impostare il diaframma tra f/8 e f/10 e cominciare a scattare. 

Dalle prime fotografie, si può facilmente percepire quale sia tra queste la giusta impostazione, per dare all’immagine la giusta esposizione. Comunque l’uso del formato RAW, agevola tutte le regolazioni da effettuare nella successiva fase di post-produzione. Una cosa da non sottovalutare nel Light Trails è l’inquadratura. Il motivo è semplice. Ad esempio per ottenere scatti di grandi effetto, si può optare per un’inquadratura dall’alto, consente di riprendere nell’immagine le intersecazioni delle scie luminose creante dalle fonti luminose in movimento. Quindi all’inquadratura ne consegue la posizione, in base alla quale cambia l’effetto. Fotografia: le scie luminose del Light Trails che consentono di sperimentare nuovi effetti fotografici.

Fotografia di Lefteris Arslanoglou.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Optionally add an image (JPEG only)

Language»
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial