Fotografo 2019: Standing ovation per la rivista di Palma di Montechiaro

Fotografo 2019: Standing ovation per la rivista di Palma di Montechiaro durante la serata conclusiva di sabato 16/11/2019, tenutasi al Palazzo Comunale, chiamato anche Palazzo degli Scolopi. Un’altro prodotto marchiato Cineworldcorporation ha segnato una vera e propria storia per il territorio siciliano, non a caso è stato ripetuto per ben 6 edizioni. Questo progetto è stato creato e diretto dal presidente Livio Facciponte con la direzione tecnica del fotografo Carmelo Mulone che è anche stato assistente del docente Francesco Signorino. Per la prima volta, Francesco Signorino, nonostante sia stato fiancheggiato dagli assistenti Emilia Lupo e Claudio Piraneo, (che per la serata conclusiva ha curato il backstage), ha guidato la classe come docente unico, accettando una sfida molto complessa. Portare i corsisti a fotografare e a creare un prodotto molto complesso, come l’impaginazione di una rivista, costituisce un’impresa inusuale poichè generalmente non si realizza all’interno dello stesso master. Quello che conta è il fatto che ci siano riusciti, portando la rivista alla pubblicazione e mettendola nelle mani della città a cui è stata dedicata, Palma di Montechiaro.

Partendo da sinistra, Aldo Cammalleri, Giuseppe D’orsi, Livio Facciponte e Gaetano Ricotta.

Nel corso  dell’evento, sono accorsi tanti spettatori. A rappresentare le autorità comunali è stato l’Assessore Giuseppe D’orsi. D’Orsi ha lottato parecchio per avere questo progetto nella sua città, perchè ha fiutato il valore culturale della rivista e la professionalità del team della Cineworldcorporation. La serata, è stata moderata dal relatore Salvatore Caico con la collaborazione della relatrice del  progetto, Concetta Monteleone. Gaetano Ricotta ha eseguito una breve kermesse, in cui mediante un monologo, ha interpretato Don Fabrizio Salina del romanzo Il Gattopardo. Tutte le opere dei corsisti, comprese lo stile dell’impaginazione, sono state recensite dal Prof. Aldo Cammalleri che ha cercato di dare una chiave di lettura a tutte le realizzazioni fotografiche e digitali. Ogni fotografo ha fornito al pubblico la propria chiave di lettura, presentando il proprio lavoro con la conseguente spiegazione della scelta dello stile. I fotografi che hanno preso parte al master sono stati: Francesca Lo Destro, Luisiana Conti, Diego Lo Verme, Fatima Sciarrotta, Davide Iacono, Alessandro Strazzanti, Daniela Palermo, Jessica Cacciato, Cristiano Agozzino e Sandra Ficarra.

Partendo da sinistra, Francesco Signorino, Aldo Cammalleri, Giuseppe D’orsi, Livio Facciponte e Gaetano Ricotta.

A che scopo è stata creata questa rivista? Cosa contiene? La rivista è stata creata per raccontare al mondo le bellezze etiche ed architettoniche della città di Palma di Montechiaro. Essa è stata creata, anche, per dare una guida ai turisti che vanno a visitare la città, indicando loro i punti cardine da visitare con le loro storie più intime e segrete. Parlando di turismo, fondamentale per la raccolta del materiale è stato l’intervento del presidente della Proloco Salvatore Costanzino, che ha seguito lo staff in tutte le escursioni storiche e nel reperimento dei dati cronologici della città. I punti salienti sono stati i 5 workshop che hanno affrontato gli allievi al fine di imparare a fotografare. Il primo workshop è stato realizzato sullo Still Life, che è servito a illustrare gli oggetti tipici della manifattura siciliana, il tutto grazie alla gentile concessione delle opere dell’Atelier Terranova Collezioni D’arredo del Sig. Luigi Terranova di Canicattì. Il secondo workshop è stato realizzato sulla fotografia paesaggistica, avente come scenario il Castello Chiaramontano, evidenziando le informazioni della location. Il terzo workshop, è stato un vero e proprio salto nel passato con la ricostruzione di una scena del film ” Il Gattopardo” ad opera dei fratelli Lillo Locastello e Giovanni Locastello. Il quarto workshop, ideato dalla Make Up Artist Gaia Lo Celso, ha avuto come tema il glamour, per raccontare in modo provocatorio il movimento del Femminismo. Il quinto ed ultimo workshop, realizzato dallo Stylist Alfio Abbodino, ambientato tra le vie della città, ha trattato della moda ed è stato il mezzo di comunicazione per raccontate l’evoluzione della della donna, dall’ottocento ad oggi. La figura della donna, nella sua evoluzione storica, è stata interpretata dalla modella Alessia Guttadauro La Blasca, che ha preso parte anche lei alla conferenza finale, presentando la sua esperienza dal punto di vista di chì viene fotografato.

Da sinistra, Gaetano Ricotta, Giuseppe D’orsi, Francesco Signorino, Aldo Cammalleri e Livio Facciponte.

La serata si è conclusa con la consegna degli attestati ai corsisti e con la libera distribuzione della rivista ai palmesi che hanno preso parte all’evento. La rivista rimarrà per sempre nella storia e negli archivi della città di Palma di Montechiaro, aggiungendosi alla storia documentativa della città, ricordando per sempre a tutti i lettori questa grande esperienza. Il suddetto master è stato realizzato in onore del giovane aspirante modello marocchino Zakaria El Kerraoui, prematuramente scomparso nel mese di Luglio. Il master denominato “Fotografo”, ancora una volta, rimane un successo confermando che la chiave della riuscita di qualsiasi progetto è quella di crederci fortemente. Di sicuro il cammino della Cineworld, conosciuto ormai da più di  10 anni sul territorio siciliano, non si ferma qui. Ci sono nuovi progetti in cantiere che, come tutti quelli realizzati, sono in fase di elaborazione e a breve verranno esposti e presentati sul territorio. Per il resto del 2019 l’associazione rimarrà ferma per la progettazione. Nel mese di Dicembre, come ogni anno, un portavoce della Cineworldcorporation realizzerà un comunicato stampa in cui presenterà, tramite video, tutta la programmazione del 2020. La Cineworldcorporation ha sempre parlato con i fatti e con essi continuerà a dimostrare la propria presenza in Sicilia e cercherà di affermarsi sempre come un laboratorio di idee e di innovazione culturale. 

Livio Facciponte, Francesco Signorino e Carmelo Mulone.

2 thoughts on “Fotografo 2019: Standing ovation per la rivista di Palma di Montechiaro

  1. A big congrats to all those who have ever been efforts for this wonderful magazine .
    I wish them for their a big successes
    Lastly can i got this magazine where my photograph also published i am really overwhelmed to published my photo
    thanks you all
    regards
    Partha Pratim Bhattacharjee
    India

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Optionally add an image (JPEG only)

Language»
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial