Pomodoro: ortaggio per tutto l’anno

Pomodoro: ortaggio per tutto l’anno, ha origini nell’America del Sud, in Perù e in Cile. E’ una pianta che appartiene alla famiglia delle Solanaceae comprendente diverse tipi di specie, sia commestibili che tossiche. Grazie al clima tropicale, il pomodoro è una pianta selvatica che produce frutti tutto l’anno. Inizialmente il tomato fu usato come oggetto di decorazione a causa di un elevato tasso di solanina, sostanza considerata nociva per l’organismo umano. Tuttavia non è reso noto come sia diventato oggi un ortaggio commestibile largamente distribuito e consumato in tutto il mondo. La diffusione in Europa avvenne nel XVI secolo con gli Spagnoli. La storia narra anche che quest’arbusto fosse usato come gesto d’amore, dedicandolo alle donne francesi. L’uso in cucina del tomato avvenne dapprima come cibo fritto. Successivamente, venne usato per la preparazione di salse. Occorre specificare che tecnicamente il pomodoro è il frutto della pianta anche se appartiene alla famiglia degli ortaggi nei pasti è stato servito come . Il pomodoro, che contiene per lo più acqua (stimolando la diuresi, riducendo la ritenzione di liquidi e la cellulite) e un numero basso di grassi, è variegato nelle forme e nei colori è un ortaggio caratterizzato da molte proprietà benefiche di seguito vediamo quali. E’ ricco di:

  • Potassio: la sua presenza consente di ridurre la pressione arteriosa, intervendo nella contrazione muscolare oltre che nella regolazione del battito cardiaco. 
  • Fosforo che regola il pH e diversi processi dell’organsmo.
  • Vitamina C: che combatte i radicali liberi, stimolando il funzionamento del sistema immunitario. E’ essenziale per la produzione di collagene.
  • Vitamina K che è utile alla coagulazione del sangue, con la funzione di emostatico nella protezione delle ossa.
  • Folati.
  • Licopene che è un carotenoide che si trova nella buccia con la funzione di antiossidante che dona il colore rosso al tomato  e protegge gli occhi dalla degenerazione dovuta all’età. Previene l’invecchiamento cellulare e tumorale con un consumo regolare.
  • Luteina e zeaxantina: che sono presenti all’interno della retina che proteggono gli occhi causati dalle radiazionni luminore. 
  • Favorisce la digestione grazie alla presenza di fibre.

Ovviamente, oltre alle proprietà benefiche, vi sono delle controindicazioni a cui bisogna fare attenzione. Infatti il consumo del tomato è sconsigliato a chi è soggetto ad allergie specifiche e al nichel dato che è presente nell’ortaggio. Inoltre è sconsigliato a chi soffre di acidità, gastrite e reflusso poichè può peggiorare i sintomi. Pomodoro: ortaggio per tutto l’anno, vario nelle forme e nel colore dalle origini lontane ma apprezzato in tutto il mondo.

 

 

 



 

 

Fotografia di Giuseppe Scalisi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Optionally add an image (JPEG only)

Language»
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial