Ombre misteriose: si definiscono entità aliene?

Ombre misteriose: si definiscono entità aliene? Chi ha avuto l’occasione “inquietante ” di vedere le persone in ombra non ha certezza di cosa possano essere. C’è chi conferma che siano fantasmi, presenze paranormali o alieni. E’ da premettere che per entità aliene si intende entità per le quali se ne sconosce la provenienza e studiosi del paranormale affermano che queste siano viaggiatori spazio-temporali o esseri multi-dimensionali. Qualsiasi possano essere queste essenze, appaiono in una frazione di secondo, si intravedono come sagome che spariscono  non appena avvertono di essere viste. Per codesto “avvistamento” esistono due linee di pensiero che variano tra passato e presente. In passato si pensava che fossero anime perdute sfuggenti che hanno vissuto sempre in parallelo con la vita reale ; oggi sono intese come figure che lacerano la realtà. Teoria interessante che suggerisce la loro inesistenza ma la loro presenza. Il ricercatore del paranormale Heidi Hollis afferma che questi esseri sono più propensi ad attaccare gli umani emotivamente nutrendosi delle loro paure. Tuttavia gli scienziati hanno provato ad attribuire il motivo della suddetta apparizione a condizioni psico-fisiche da rendere reali queste presenze. Questo perchè vi sono individui che soffrono di paralisi del sonno che “sentono” queste figure in maniera paralizzante avvertendo freddo. Secondo i neuroscienziati Baland Jalal e V. S Ramachandrab asseriscono che queste situazioni derivano da teorie neurologiche ove la mancanza del sonno comporta visioni di presenze in ombra. Bensì esiste anche la teoria dei “corpi astrali” per la quale, secondo il docente Jerry Gross, queste presenze affrontino un viaggio extra-corporeo quando si dorme osservando fuori dal corpo le figure siderali transitorie. Altri asseriscono che le persone in ombra siano alieni e chiunque affermi di averle viste nelle loro svariate occasioni, le shadow people rimangono ombre in grado di attraversare muri, tutte con la stessa capacità di affacciare e scomparire in un secondo. Ancora non sono da confondere con i fantasmi i quali a differenza delle persone ombra sono figure nebbiose avvolte da un alone di bianco e dalla forma umana. Figure paranormali che hanno suscitato sempre un certo fascino e fonte di studi. Detto ciò, nascono un paio di quesiti ovvero come sono e come nascono? Quest’entità non appaiono a tutti ma dipendono dalla sensibilità di colui che osserva e dalla volontà dell’oscura presenza. Al tatto possono trasudare tepore o freddezza. Uno dei tratti più caratteristici che queste figure rappresentano è l’indifferenza nei confronti di chi li osserva, in preda a determinate faccende domestiche con azioni automatiche sonnamboliche. Questi esseri possono venire tra noi anche a distanza di anni. Figure che si materializzano in forma tangibile ma non visibile, come le mani visibili che a volte stringono un braccio o la faccia. Ombre oscure in forma nitida e a tratti caratterizzati da vapore che appaiono su luoghi dove sono stati commessi atroci crudeltà, probabilmente, secondo tradizione cattolica spiegate come una proiezione dall’altro mondo di anime bisognose di preghiere. L’argomento è immenso. A conclusione, le persone in ombra e la loro natura, definiti come viaggiatori del tempo, rimangono sempre un mistero e anche se non vi è una spiegazione scientifica che ne dia una prova certa della loro esistenza ma solo supposizioni, è inevocabile che comunque esistano, probabilmente dettate da un’immaginazione iperattiva dove i fattori possono essere tanti. Ombre misteriose: si definiscono entità aliene? Ombre surreali dove la loro esistenza è data da uno scetticismo “alienato” nei pensieri più remoti insito nel singolo individuo, per le quali la figura in ombra è una realtà occulta.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Optionally add an image (JPEG only)

Language»
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial