Giuseppe Lo Brutto: il narratore delle tradizioni

Giuseppe Lo Brutto: il narratore delle tradizioni. Giuseppe Lo Brutto in arte LBG, è il fotoamatore che abbraccia il mondo della fotografia con grande sensibilità. Una passione innata quella del Lo Brutto come se la macchina fotografica e la sua persona fossero due corpi plasmati in un’anima sola caratterizzata dal click travolgente e placido attraverso il quale vuole esprimere il suo amore per la fotografia tramite la narrazione della tradizione. Giuseppe Lo Brutto: il narratore delle tradizioni. Nelle foto si evince la ricerca del particolare con una forte personalità espressa dai vari punti di vista che lo scatto del foto amatore riesce a risaltare attraverso la capacità di vedere oltre, con l’intento di raccontare il tangibile immortalato in un preciso istante. Negli scatti di LBG vi si trova la percezione della realtà espressa nel tempo come se il tempo stesso non fosse mai veramente trascorso. Fondamentale nel “narrare con la fotografia” è la luce, alterata a volte secondo l’immaginazione dell’artista. Probabilmente il nostro Giuseppe può essere definito quasi un tradizionalista dello scatto, con l’uso di tecniche varie in continuo studio che a volte tendono ad andare contro i criteri dello scatto stesso. Giuseppe Lo Brutto: il narratore delle tradizioni. Tali scatti molto personali nell’esecuzione coniugano nell’esposizione la propria passione del nostro protagonista verso la fotografia modellata nell’essenza del paesaggio circostante. Infatti molto rappresentative sono le istantanee paesaggistiche del territorio siculo rivolte sempre alla valorizzazione di una terra meravigliosa zeppa di storia e fascino quale è la Sicilia. Quante cose esistono intorno all’individuo che si guardano così come se fossero trasparenti? Sicuramente tante. Non esiste un passo che il nostro fotoamatore faccia senza fotocamera. Passi intenti a raccontare le tradizioni sicule (le tradizioni non devono mai essere dimenticate ma tramandate di generazione in generazione senza rinnegare le proprie origini) e la riscoperta di luoghi delle quali probabilmente non si conosce l’esistenza. Un viaggio quello del Lo Brutto tra passato presente e futuro. Passato inteso come ricordo di un attimo del presente già proiettato verso il futuro. Giuseppe Lo Brutto e l’arte di raccontare il tempo.



One thought on “Giuseppe Lo Brutto: il narratore delle tradizioni

  1. Bravo Giuseppe, ho visto credo i tuoi inizi e ho anche avuto l’onore di commentare alcune delle tue meravigliose foto, alcune le ho criticate ma altre molte altre le ho amate. Continua così hai un modo molto particolare di guardare il mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Optionally add an image (JPEG only)

Language»
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial