Foto da sposa: come fare un ritratto in chiesa?

Foto da sposa: come fare un ritratto in chiesa? Il ritratto della sposa è uno dei ritratti più comuni nel mondo della fotografia. E’ risaputo che per effettuare uno scatto, è fondamentale saper trovare l’equilibrio tra luce naturale e artificiale. Per dare equilibrio a ciò, è opportuno lavorare sul tempo di scatto rapportato alla regolazione del diaframma per trovare la giusta esposizione, facendo attenzione a non sovraesporre o sottoesporre. Foto da sposa: come fare un ritratto in chiesa? Per quanto in un quadro possa essere semplice oltre alla posa anche l’inquadratura, altro elemento da regolare è l’intensità del flash. Quindi, nel classico ritratto della sposa con alle spalle la navata, può essere tranquillamente usato l’allestimento a luce singola, con un faro a batteria Elinchom Ranger Quadra, montato su uno stativo molto leggero, efficace negli spostamenti o tutt’al più usare un flash esterno e un soft box pop-up come l’ EZ-Box di 60 cm di Lastolite. Come tempo di scatto, bisogna impostare la fotocamera pari a 1/125 impostando il diaframma minimo a f/5.6. Qualora non si riesca a trovare l’esposizione corretta interagendo solo sul diaframma, bisogna alzare leggermente la sensibilità dell’ ISO. Con questa impostazione, può succedere che il soggetto  sia scuro, sottoesponendolo. Foto da sposa: come fare un ritratto in chiesa? Per aver della maggiore chiarezza è consigliato di scendere come tempo di scatto a 1/60. In questo frangente, entra in aiuto il flash impostando esso a 1/4 della sua potenza. Et voila! L’ambiente diventa luminoso. Potrebbe risultare che con queste impostazioni, la luminosità dell’ambiente retrostante il soggetto, sia troppo chiaro. Basta provare ad impostare il tempo di scatto a 1/80. Cosi facendo, può succedere che il contorno degli occhi sia ancora un pò scuro. Ecco che entra in gioco il riflettore per rimandare la luce del flash verso degli occhi della sposa. Occorre effettuare le prove sia con il lato bianco che con quello argentato: quest’ultimo può riservare un effetto duro per l’effetto migliore desiderato. Dopo aver sperimento le modalità dello scatto, l’uso di Photoshop serve per dare i ritocchi per una corretta pubblicazione. In conclusione, ricordando che la fotografia è sperimentazione della tecnica e dell’interpretazione, queste sono nozioni che si assimilano solo con la pratica . E’ come andare in bicicletta: una volta imparato non si dimentica più.

 

 

40 thoughts on “Foto da sposa: come fare un ritratto in chiesa?

  1. Simply wish to say your article is as amazing. The clearness in your post is simply cool and
    i could assume you’re an expert on this subject.
    Well with your permission let me to grab your feed to keep updated with
    forthcoming post. Thanks a million and please continue the
    enjoyable work.

  2. I was recommended this web site via my cousin. I am no longer positive whether or not this submit is written via him as no one else recognise such
    unique approximately my problem. You are incredible!
    Thank you!

  3. Its like you read my mind! You appear to know a lot about this, like you wrote the
    book in it or something. I think that you could do with some pics to drive
    the message home a little bit, but instead of that,
    this is great blog. An excellent read. I’ll definitely be back.

  4. I was curious if you ever thought of changing the structure of your blog?
    Its very well written; I love what youve got to say.
    But maybe you could a little more in the way of content so people could connect with it better.
    Youve got an awful lot of text for only having
    1 or two pictures. Maybe you could space it out better?

  5. I’m not that much of a online reader to be honest but your blogs really
    nice, keep it up! I’ll go ahead and bookmark
    your site to come back later. All the best

  6. Excellent blog! Do you have any helpful hints for aspiring
    writers? I’m hoping to start my own blog soon but
    I’m a little lost on everything. Would you propose starting with a free platform like WordPress or
    go for a paid option? There are so many choices out there that I’m totally confused ..
    Any recommendations? Many thanks!

  7. Write more, thats all I have to say. Literally, it seems as though you relied on the video to make your point. You definitely know what youre talking about, why throw away your intelligence on just posting videos to your weblog when you could be giving us something informative to read?

  8. Thanks on your marvelous posting! I truly enjoyed reading it, you might be a great author.I will be sure to bookmark your blog and will eventually come back sometime soon. I want to encourage continue your great posts, have a nice morning!

  9. Hey this is somewhat of off topic but I was wanting to know if blogs use WYSIWYG editors or if you have to manually code with HTML. I’m starting a blog soon but have no coding know-how so I wanted to get advice from someone with experience. Any help would be greatly appreciated!

  10. Chi pensa ad un fotografo pensa sempre al matrimonio. Purtroppo hanno accostato la foto al wedding. Che squallore! Perchè non si chiama mai un fotografo per un viaggio di nozze? Perchè non si chiama mai un fotografo per un’inaugurazione di un locale? Perchè non si chiama mai un fotografo per un parto? Perchè non si chiama mai un fotografo per un’uscita speciale con amici o per un’avvenimento importante familiare? Solo wedding o battesimi. Ormai la figura del fotografo è questa. Speriamo che i matrimoni non diminuiscono altrimenti la fotografia diventerà un mondo in estinzione. Lei è stato molto chiaro a riguardo del fotografare in chiesa Sig. Mulone. Prossimamente facciamo qualcosa sul reportage oppure sullo street che è ancora più bello. Buona serata e vi auguro a tutti una buona luce.

  11. Ciao ragazzi avrei una domanda da farvi. io faccio servizi ai neonati per il battesimo. Io amo scattare le foto ai bimbi in circostanze di estrema naturalezza e spesso mi piace farli in dei paesaggi naturali e molto colorati. Ho notato che molti fotografi utilizzano i flash anche di giorno. Perchè se si deve inquadrare solo il bambino? Grazie per le dritte in merito alle foto in chiesa io uso il faro a luce continua e non il flash perchè da fastidio alla cerimonia.

    1. chiudono il diaframma perchè vogliono che venga a fuoco pure lo sfondo ed usano il flash per dare più luce al soggetto. Se devi fare un ritratto e sfuocare lo sfondo, il flash non serve più. è una tua scelta

      1. Grazie sei molto gentile e complimenti per quello che scrivi. Quando avrò bisogno se sarai disponibile sarò lieta di consultarmi con te. Complimenti per tutto e buona scrittura.

  12. In generale la fotografia da wedding è quella usata da chi fa della fotografia una professione. Quella da amatore è quella che svolge la foto per passione, che può prediligere diversi tipi di scatto. ma ti riferisci a qualcosa di più nello specifico oltre a ciò che è generale?

  13. Lei ha consigliato di scattare a 1/125 con diaframma a 5,6 e di alzare l’iso per effettuare lo scatto a luce singola. Ma l’iso a quando lo consiglia di alzare se è presente una luce di aiuto?

  14. Precisazioni corrette sig. Mulone io posso dirvi la mia considerazione costruita dalla mia esperienza. Ho fatto qualche servizio in chiesa e le posso assicurare che per nessun motivo può venire una foto luminosa senza l’ausilio di un’illuminatore. Si dovrebbe scattare a iso elevati e a tempi di scatto estremamente lunghi cosa impossibile per poter scattare a mano ferma. In chiesa ci vogliono dai due ai 4 fari a luce continua puntati sugli sposi e sulle file laterali per vedere la profondità della chiesa. Poi c’è un piccolo dettaglio che tutti trascurano eheheh. Il portone delle chiese spesso rimane aperto causando una sovraesposizione di fondo, quindi consiglio sempre di chiedere al parroco di chiuderlo o di coprirlo con una tenda bianca che fa da diffusore. Ma chi è il fotografo che va a fare il sopralluogo in chiesa prima del matrimonio ? Nessuno. I nostri fotografi di oggi sono dei semplici freelance che di foto non ne capiscono un tubo. Affidatevi ai professionisti e quando vi sposate porterete a casa il miglior ricordo della vostra vita!!!

  15. Hai detto che per inviare il riflesso negli occhi della sposa si usano dei pannelli riflettenti che possono essere argentati o bianchi. Ma servono per deviare il riflesso del flash o di un faro a luce continua? Poi analizzando bene il discorso non esiste un pannello riflettente bianco ma di bianco conosco solo un pannello diffusore che non serve per riflettere ma per filtrare la luce del faro o del flash. Quindi? Poi ho visto che non si parla di ottiche. Tu che ottica useresti? Io non so che tipo di scatti svolgi… Tu per i tuoi scatti che ottica usi?

    1. Ciao rita buona sera sono Livio Facciponte effettivamente ho notato che c’è un piccolo errore nell’articolo ma può capitare ahahah. Penso che tutti possiamo sbagliare. Allora volevamo indicare il lato argentato per il riflesso e quello bianco per la diffusione della luce. In genere quando si effettuano degli scatti il flash si può usare messo su un cavalletto che comunica in wifi con la macchina tramite uno strumento chiamato trigger. I lati di un pannello riflettente possono essere argentati o dorati, dipende la temperatura di luce che vogliamo raggiungere. In merito al diffusore questo va posto davanti ad un flash in maniera da opacizzare la luce e non farla diventare troppo dura tale da causare ombre di ogni genere. A riguardo delle ottiche per un ritratto è sempre meglio usare obbiettivi con una grande apertura di diaframma come il 50mm f1:8. A merito di quello che usa Mulone per i suoi scatti è corretto che risponda lui.

  16. Le nozioni sono giuste ma per fotografare in chiesa sappiamo bene che purtroppo l’utilizzo dell’ISO deve sempre essere un pò più eccessivo del la norma. Ma photoshop può tutto aahhah…. Belle nozioni Sig. Mulone attendiamo qualche altra dritta. Perchè non si parla di tramonti o di paesaggi con il sole in fronte? La saluto ci vediamo al prossimo articolo.

    1. Grazie. Non bisogna però mai esagerare con l’ISO perchè più è alto, essendo una forzatura digitale della luce più è alta la probabilità che la foto perda di qualità, parlando di luce fisica. Comunque vedremo di dare qualche altra nozione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Optionally add an image (JPEG only)

Language»
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial