I colori raccontano l’umore di un individuo?

I colori raccontano l’umore di un individuo? Se cerchiamo sul vocabolario la parola “colore”, scopriamo due definizioni:

  1. Gli scienziati dicono che il colore è una percezione di luce riflessa da un oggetto sui nostri occhi;
  2. Gli artisti dicono che il colore è una sostanza usata per dipingere;

Sia scienziati che pittori convengono sulla classificazione dei colori la quale dice che i colori base sono tre. Questi tre vengono chiamati assoluti perchè non si possono ottenere da nessuna mescolanza. Gli scienziati dicono che questi tre sono il rosso, il blu e il verde. Gli artisti dicono che i tre colori primari sono il rosso, il blu e il giallo. Mescolando i tre colori primari degli scienziati si ottiene il bianco, mentre mescolando i tre colori primari degli artisti, si ottiene il nero. Ecco come sempre arte e scienza non vanno mai d’accordo pur essendo unite. Questo è un dilemma che vive da secoli ma a noi interessa capire come si evidenziano gli stati d’animo di un artista dall’uso che fa dei suoi colori, quindi per adesso tralasciamo il punto di vista dello scienziato. Il colore è, per la mente come le onde del mare infatti agisce su di noi come la musica. Esistono circa dieci milioni di sfumature diverse, senza contare quelle che alcuni animali possono vedere. Sembra inoltre che i colori siano in grado di trasformare pure le nostre percezioni. Un ricercatore americano di nome Kurt Goldstein, ha dimostrato che gli oggetti sembrano più grandi e pesanti sotto una luce rossa, più piccoli e leggeri. Una Ferrari grigia metallizzata sarebbe una Ferrari, ma non avrebbe più quella fondamentale valenza eccitativa della rossa. Perchè? Gli studiosi di cromoterapia hanno stabilito che il rosso scalda il corpo e stimola la produzione di sangue ed è indicato anche per combattere la depressione nonostante possa essere utile per curare raffreddore e mal di gola. Prendiamo un altro esempio? Si. Esaminiamo il verde. Da molti studi psicologici effettuati su vari soggetti si è scoperto che il verde è un colore rilassante utile a favorire la riflessione e a mantenere la calma, in certi casi riesce pure a curare il mal di testa. Così è l’artista che esprime il proprio stato d’animo in base ala prevalenza di un colore sul proprio disegno come un fotografo esprime il proprio stato d’animo dalla predominante di colore che usa in una fotografia. Da un attento studio siamo riusciti a raggruppare alcuni colori più utilizzati in campo artistico e abbiamo accostato un riassunto delle associazioni dei vari stati d’animo. Ve li mostro in un mio piccolo elenco numerato:

  1. ROSSO: Richiama il fuoco, la passione e la forza;
  2. ROSSO SCURO: Richiama la costanza, la continuità e l’immortalità:
  3. ARANCIONE: Richiama il sole, la gioia e la magnificenza;
  4. GIALLO: Richiama il sole, la luce, la fiamma e il collegamento;
  5. VERDE: Richiama la vegetazione, la natura, il silenzio e la speranza;
  6. AZZURRO: Richiama difficoltà e inquietudine dovuta a problemi di incomprensione, soldi e salute affettiva;
  7. TURCHESE: Richiama gratificazione per chi si occupa co grande ingegno di arti o scienza;
  8. BLU: Richiama l’acqua, il cielo, l’immensità e la nostalgia;
  9. PORPORA: Richiama la magnificenza, la dignità e la potenza;
  10. VIOLA: Richiama  sentimenti di modestia, generosità e umiltà. E’ simbolo anche di timidezza;
  11. LILLA: Richiama un amore sincero e privo di interessi, anche se è semplicemente destinato ad amici;
  12. VIOLETTO: Richiama la sollennità, la misticità e il crepuscolo.

Questi sono solo alcuni dei colori più comunemente usati ma sono tanti i significati che vengono attribuiti a tutti gli altri in base ai contesti a cui si fa riferimento. Vogliamo ricordare che la più grande maestra nell’uso dei colori è la natura. Basta pensare alle stagioni per capire il modo in cui si riesce tramite i colori. Noi siamo costantemente influenzati dai colori della natura e agiamo con una sottomissione indiretta verso di essi. Poichè noi facciamo parte della natura stessa, anche noi siamo uno dei suoi colori. E il bianco e il nero? Questo lo definirei un rebus molto a cui rispondere ma ciò non toglie che non possa dare la mia interpretazione:

  1. BIANCO: Richiama il simbolo della purezza, dell’innocenza e del pudore. Esprime un sentimento puro e sincero. Viene addirittura utilizzato quando si attendono nuove notizie. Per la precisione, il bianco è considerato primario poichè non si ottiene mescolando altri colori e viene definito da un artista acromatico;
  2. NERO: Richiama l’inizio e la fine di tutte le cose, dal quale tutto nasce e tutto ritorna. Il nero è definito secondario perchè si ottiene mescolando tutti i colori.

Ogni popolo in ogni tempo ha attribuito ai colori significati simbolici diversi e i nomi dati alle tinte variano da una cultura all’altra. Non esiste in ogni lingua una traduzione dei nostri giallo, rosso, blu e verde. Se in occidente il colore del lutto è il nero, sappiate che in cina è il bianco. Riuscendo a capire le tonalità dei colori si può arrivare a capire il modo di pensare e di agire delle persone e se si è attenti osservatori, si può usarli contro o a favore di chi si osserva. L’artista è l’elemento più facile da studiare perchè a differenza degli altriparla solo con l’utilizzo dei colori. Smascherare un artista è semplice come togliere un lecca ad un bambino, ma a differenza di esso ricordatevi che l’artista è l’essere umano più imprevedibile per eccellenza. Quindi vi consiglio di fare attenzione e non date mai per scontato ciò che sentite. Conoscere i colori è importante per decifrare l’animo di un artista, ma non fidatevi mai dell’apparenza.


11 thoughts on “I colori raccontano l’umore di un individuo?

  1. I love your blog.. very nice colors & theme. Did you make this website yourself or did you
    hire someone to do it for you? Plz reply as I’m
    looking to design my own blog and would like to know where u got this from.
    thanks

  2. Colori e caratterialità navigano sulla stessa onda anche perchè il carattere non può esprimersi tranne che con i colori… Parlando di colorazioni a cosa attribuiresti il resto della caratterialità latente. E poi mi andrebbe di aggiungere a che fine il carattere rimane espresso con il colore?

    1. Ciao. come và? Sono molto impegnato al momento su molte cose e mi dispiace non essere sempre tempestivo nelle risposte. Ad ogni modo, rispondo adesso. I colori sono specifici e non penso che alla caratterialità latente si possa attribuire un colore preciso, poichè determinate sfaccettature della persona possono venir fuori in base a condizioni esterne e/o per esperienze personali e a volte anche temporali. E’ un discorso diverso che dipende dal singolo individuo che può diventare estremamente personale che solo l’indiretto interessato è capace poi ad attribuire. Diverso è e anche grave, se si esprime il carattere solo ed esclusivamente in base dal colore, sapendo da quanto dettomi che il carattere non può esprimersi tranne che con i colori, , ponendo il colore stesso come elemento predominante ed esclusivo tanto da condizionare lo stile di vita e dettato dall’umore, Infatti non bisogna mai soffermarsi all’apparenza delle cose.

  3. Ho letto tutti i commenti molto mielosi e mi sono chiesta: “ma questi ce l’hanno un lavoro vero? O passano tutto il tempo a farsi i complimenti a vicenda”. Questa si chiama autocelebrazione.

    1. Giuditta che fai come email giuditta@yopmail.com, anche Carlo fa come email carlo@mailinator.com e se non ricordo male è arrivato un commento di un certo luca che fa come email luca@yopmail.com. Da un’attenta analisi abbiamo notato che avete tutti e tre lo stesso indirizzo ip che vi mostro serenamente: 93.44.198.83. Quindi si presuppone che siete la stessa persona. Se volete iniziamo ad approfondire per capire chi o cosa sta giocando con il nostro blog. In merito ai commenti che arrivano so benissimo che sono con nickname falsi e che potrebbero essere un modo per dire cose serie o per prendere in giro il nostro lavoro. Di conseguenza mio caro 93.44.198.83 non ho alcun bisogno che tu faccia delle pietose moraline sul nostro lavoro e sui nostri amici. Che lavori con guadagni poco mi importa perchè ciò che è scritto su questo blog sono semplici commenti e niente altro. Almeno io nella mia posizione non penso di aver detto nulla di male ne al mio titolare ne a nessun altro. I commenti mi arrivano poi se sono falsi o no poco mi importa. Ma la cosa che mi sta più a cuore è il fatto che li seguiate perchè aumentano le nostre visualizzazioni. Se lei deve continuare a cercare di far intendere ciò che non fa parte del nostro intendo faremo una verifica molto più approfondita del suo contatto in maniera tale che passiamo questa discussione su un posto in cui poter parlare con la nostra faccia e magari li vedremo chi ha più scheletri nell’armadio. Questo è il mio ultimo consiglio… La saluto

  4. Buona sera Giuliana. Grazie. sono più che entusiasta, direi anche più che emozionato. La ringrazio anche a nome del mio staff. Si faremo il master fotografico a Palma di Montechiaro e sarei onorato di conoscerla proprio per ringraziarla personalmente proprio per l’idea che avuto. Mi lusinga molto. Sentitamente grazie.

  5. Complimenti per la recenzione sul mondo dei colori. Adesso grazie a lei capisco i periodi che affronto e sto per affrontare. Lei è un esempio per i giornalisti strazzacane che ci sono dalle nostre parti. Complimenti Mulone a lei e ai suoi collaboratori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Optionally add an image (JPEG only)

Language»
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial