L’istante fotografico di Santo D’arrigo.

 L’istante fotografico di Santo D’arrigo. Santo D’arrigo, ennese,  fotografo per passione e per professione, nutre amore profondo per la fotografia dagli anni 80. Per il nostro Santo, fotografare è creare l’immagine, andando oltre lo scatto effettuato con il semplice sguardo dell’occhio, cercando di raccontarsi. Tramite lo scatto, tra i numerevoli istanti immortalati, è chiara e percepibile la sua concezione di idea di immagine, sia che sia uno street, ritratto o paesaggio. L’istante fotografico di Santo D’arrigo. Per un decennio ha seguito eventi di moda e tra tutti predilige i ritratti. Con il ritratto tende a mettere in risalto l’animo del soggetto in quel preciso momento, fotografando lo sguardo, esaltando l’occhio, inteso come specchio dell’anima. Ma nel ritratto, Santo tende anche a raccontare non solo l’animo del soggetto ma anche l’armonia dello stesso con la realtà circostante. D’arrigo ricorda ancora come se fosse ieri, il giorno del suo primo scatto. Racconta che era la settimana santa ennese e voto alla tradizione religiosa, in quell’anno, anno 1980, decise di rendere pubblica la tradizione religiosa del suo paese oltre a raccontare l’emozione della tradizione stessa. L’istante di quel momento fu il suo input: Santo capì che era giunto il momento di cimentarsi in un nuovo mondo, tanto bello e particolare, quanto affascinate. L’istante fotografico di Santo D’arrigo. L’idea di scattare fu dettata anche dal pensiero di poter estrapolare dalla sua mente i ricordi e le emozioni di ciò che osservava e poterli divulgare, mettendoli a disposizione di tutti. Così, inesperiente ma desideroso e voglioso di questa nuova esperienza, decise di acquistare la prima macchina fotografica analogica. Tra i tanti ricordi, divisi tra sorrisi e momenti nostalgici, Santo rimembra l’attesa frustante degli sviluppi delle fotografie, trasmettendo felicità, nel rivedere tangibile e concreta la sua visione oltre che rabbia a causa della sua impreparazione. Proprio per questa rabbia, traducendola in elemento di forza, non demorse e decise così di non arrendersi ma di continuare a provare, perfezionandosi sia come autodidatta che attraverso corsi di specializzazione. Oggi, D’arrigo è uno dei fotografi più affermati che la sfera siciliana possa offrire. Per il nostro amico, la fotocamera è la rappresentazione della sua anima. frutto della esperienza, Santo D’arrigo invita chiunque a non arrendersi mai e a perseguire il proprio sogno, senza abbattersi dietro al fallimento o alle critiche. Bisogna vedere oltre ciò che si ha davanti, osservando con profondità e cercando di percepirne il senso.

   


4 thoughts on “L’istante fotografico di Santo D’arrigo.

  1. This design is incredible! You definitely know how to keep a reader entertained. Between your wit and your videos, I was almost moved to start my own blog (well, almost…HaHa!) Great job. I really loved what you had to say, and more than that, how you presented it. Too cool!

  2. I’ve been surfing online more than three hours today, yet I never found any interesting article like yours. It is pretty worth enough for me. In my view, if all webmasters and bloggers made good content as you did, the internet will be a lot more useful than ever before.

    1. Hello. I am honored by these words. when I write I also put my heart and if I managed to get you excited I’m extremely happy. Of course I do not stop here and regardless I try to do better and better. I’ll wait for you to comment on the next articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Optionally add an image (JPEG only)

Language»
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial